Ristoranti Carta PerDue al 50%
Finger
Ristorante
red.png
Monteverde - Gianicolense
4.8

Finger

Ami il buon cibo? Sei nel posto giusto.

RISPARMIA Con carta perdue. SE ANCORA NON CE L'HAI
PRENDILA GRATIS ADESSO PER 30 GIORNI. CONSEGNA IMMEDIATA!

Ecco i giorni in cui ricevi lo sconto con Carta PerDue:

Lunedì Lun Martedì Mar Mercoledì Mer Giovedì Gio Venerdì Ven Sabato Sab Domenica Dom
Pranzo
Cena50 50 50 50 50 50 50
Condizioni:
20€
Note:
Descrizione: 

Finger food e street food, piatti stuzzicanti caldi e freddi in grande varietà al quartiere Portuense.

Finger  è un piccolo locale con 15 coperti e qualche mensola con alti sgabelli che nasce con l'intenzione lanciare la formula "prendi o passa" del finger food ma in una versione “cucina espressa di altissima qualità”. I prezzi sono assolutamente adeguati alla qualità.

Il Menù

Ogni giorno, secondo la disponibilità di ingredienti freschi reperiti nel vicino mercato e da fornitori selezionati la proposta vari dai fritti, agli antipasti di verdure e formaggi, primi (la cacio e pepe con puntarelle croccanti , le trofie con mazzancolle e cipolle di Tropea, secondi (rollè di pollo con salsiccia di prosciutto, ad esempio) tutti presentati in ceramiche monoporzione da finger food. 

lo chef Giordano Coppari

Dall'antipasto al dolce, Finger interpreta la cucina italiana in modo divertente, da gustare con un calice di vino o una birra artigianale per un aperitivo veloce e vario, sul modello dei tapas bar spagnoli. In cucina lo chef Giordano Coppari, nonchè titolare, con un passato nelle cucine dell'Hilton di Roma.

Prezzo medio (prima dello sconto PerDue): 
50 euro
Nome esercente: 
Finger
Telephone: 
0683796538
Indirizzo: 
Piazza Pietro Merolli 53
00151 Roma RM
Share this: 

Recensioni

Ritratto di mgramegna@yahoo.it
mgramegna

5

Mi stupisco che ci sia solo un commento. Il posto è piccolino per cui conviene prenotare. La formula è originale e divertente: lo chef (di una simpatia esagerata, intrattiene durante l'intera cena) propone ai commensali degli assaggi di antipasti e si può scegliere se prenderlo oppure se saltare. Io ne ho presi circa 8, il mio compagno 10 (una crema alla cipolla di tropea divina, polpetta al sugo, fiore di zucca con mousse di formaggio e la pastella allo zafferano, parmigiana scomposta solo per elencarne qualcuno....). Poi abbiamo preso due primi cacio e pepe, due dolci, un calice di vino, 2 acque per una cifra ridicola dopo lo sconto (€ 31).
Le porzioni sono più piccole del normale, ed è quello il bello: si assaggiano molte più pietanze, è un continuo scoprire sapori nuovi. Non vediamo l'ora di ritornarci.

Ritratto di emiliano valentina
emiliano valentina (non verificato)

5

Siamo stati ieri in questo locale con mio marito, la prima cosa che si nota è come in uno spazio così piccolo ci possa essere tanta professionalità e bravura! Non conoscevamo la formula finger ma devo dire che ci ha colpito molto...come mangiare con tutti i 5 sensi questo lo si può fare in questo locale. Il cibo è di Ottima qualità e servito poi in maniera creativa ti stuzzica ancora di più il palato. La cosa più sfiziosa sono gli antipasti, delle vere e proprie tapas Spagnole ma con una cosa in più la bontà dei sapori Italiani, le paste visto che sono piccoli assaggini hai la possibilità di prenderne più di una e i dolci poi veramente ottimi. Altra novità molto carina, ogni pietanza viene commentata con lo chef Giordano di una bravura unica. Torneremo sicuramente in questo locale anche perché non c'è menu e quindi ogni giorno si possono assaporare sapori nuovi e cibi di stagione. Rapporto qualità prezzo ottimo ma con carta per due si spende veramente poco.